investimenti

Spunti per investire nel 2020


Con la fine del vecchio anno e l’inizio di quello nuovo, è il momento giusto per tirare le somme sui propri investimenti.

In particolar modo, se si è in regime di risparmio gestito l’intermediario finanziario dovrà riportare la somma delle plusvalenze e delle minusvalenze per il calcolo dei contributi da versare, fornendo al risparmiatore un quadro chiaro dei risultati ottenuti nel corso dell’anno.

Prendere questo momento di riflessione per capire cosa ha funzionato e cosa no permette di adeguare la propria strategia di investimento per raggiungere i propri obiettivi mantenendo il profilo di rischio più consono.

Nel prepararsi al 2020 finanziario, è utile ricordare alcune linee guida generali per investire:

Diversificare

Il vecchio detto “Non mettere tutte le uova in un solo paniere” riassume perfettamente questa regola d’oro della finanza.

Un risparmiatore che sceglie diversi tipi di strumenti finanziari e investe su settori e mercati diversi tra loro gode di una minore volatilità del capitale: se un titolo è in perdita, con un portafogli diversificato gli altri difficilmente saranno coinvolti nel trend negativo e potranno mantenere in positivo il portafogli nel suo complesso.

Internazionalizzare

Per aumentare la diversificazione del portafogli è importante ampliare i propri orizzonti, investendo non solo in Italia, ma anche sull’estero.

Oltre che investire su titoli e aziende in Europa e nel resto del mondo, è utile mantenere un capitale in valuta straniera per due motivi:

  • operando sui tassi di cambio si può ottenere una buona marginalità, capitalizzando sulle variazioni di valore della moneta;
  • ci si tutela da terremoti economici o politici che potrebbero svalutare l’Euro, un effetto particolarmente utile se si considerano le conseguenze della Brexit.

Investire in economia reale

In economia reale, il capitale dell’investitore supporta la crescita di imprese non quotate in Borsa e genera un rendimento mediamente più alto rispetto al mercato azionario, seppure su un periodo di tempo più lungo (in media 10 anni).

Oltre a godere di una minore volatilità dell’investimento, la real economy genera un impatto positivo sull’ecosistema economico italiano, che quindi può potenzialmente migliorare con un effetto a cascata le performance degli altri strumenti finanziari e titoli, e aumentare così il valore del portafogli in generale.

Puntare sul verde

I titoli con un alto valore ESG (Enviromental, Social and Governance) e i Green Bond si rivolgono ai risparmiatori attenti ai temi della responsabilità sociale e dell’ecosostenibilità.

Data la crescente rilevanza dell’opinione pubblica sulle questioni ambientali e l’evoluzione delle normative nazionali e internazionali, queste opzioni di investimento risultano anche economicamente valide e portano un valore aggiunto al portafogli.

Per aiutare il risparmiatore a trovare la giusta direzione per investire nel 2020, Azimut Capital Management Agenzia di Bergamo mette a disposizione l’esperienza dei suoi 58 consulenti finanziari su tutto il territorio bergamasco.

Inoltre, grazie alla piattaforma Azimut Libera Impresa, gli investitori hanno un accesso privilegiato all’economia reale ed entrano in contatto con le realtà emergenti del panorama imprenditoriale italiano.

Inizia bene il 2020 finanziario, scopri di più contattandoci.