investimento e gestione rischio

Come gestire il rischio e la loss aversion


Saper accettare una quota di rischio è un prerequisito obbligatorio per raggiungere i propri obiettivi finanziari.

La capacità di accettare e di gestire il rischio sono cruciali se si desidera aumentare significativamente la propria rendita, perché questi due fattori sono legati da un rapporto proporzionale: maggiori rischi generano maggiore rendita e viceversa.

Non è però un invito a investire tutto su titoli e strumenti ad alto rischio: questo discorso si inserisce sempre nell’ottica di un portafoglio bilanciato, con un risparmiatore informato sulle caratteristiche dei prodotti finanziari che acquista e conscio della propria situazione economica.

L’invito è in realtà quello di affrontare e superare la cosiddetta loss aversion, ovvero il timore della perdita che ci porta a un eccesso di cautela o, peggio ancora, a non investire del tutto.

Bisogna accettare, quindi, che il rischio è sistematico e che sul mercato i valori oscillano nel tempo.

Ma se questo fenomeno viene accompagnato da una crescita del valore medio, ciò significa non solo che aumenta la rendita potenziale, ma anche che a un certo punto il valore minimo raggiungerà una quota tale che sarà comunque superiore al capitale di partenza.

In questo caso, anche nello scenario peggiore si eviterà la perdita e si avrà comunque un ritorno, e il rischio sarà relativo alla massimizzazione o meno di questa rendita.

La difficoltà sta nel raggiungere questa fase di maturazione dell’investimento: all’inizio l’oscillazione può compromettere il capitale di partenza e quindi, al di là della loss aversion che porta alcuni a desistere, può non essere adatta a tutti i profili di rischio.

Per questo bisogna definire l’orizzonte temporale consigliato.

A questo punto, grazie a una pianificazione finanziaria si individua il percorso più indicato, che dovrà essere attentamente rispettato nel corso del tempo.

Un consulente finanziario aiuta l’investitore a gestire più efficacemente il suo capitale e la loss aversion, a individuare rischi e opportunità, e a costruire un portafoglio di investimento coerente con il suo profilo e i suoi obiettivi.

Scegli Azimut Capital Management Agenzia di Bergamo per aiutarti a tracciare la rotta per i tuoi investimenti: scopri di più contattandoci. 

Approfondisci il concetto di pianificazione finanziaria con il professor Ruggero Bertelli, Professore Associato dell’Università di Siena: