conviene investire

Quanto conviene investire in azioni?


Il mercato azionario può sembrare un territorio difficile da percorrere, soprattutto per via della percezione che ne hanno gli investitori: i rischi potenziali e l’idea di legare i propri risparmi a mercati che hanno subito crolli in passato possono scoraggiare molti, che preferiscono optare per soluzioni più sicure come liquidità ed obbligazioni.

La domanda sorge quindi spontanea: oggettivamente, conviene investire in azioni?

La risposta è sì.

Nel lungo periodo i rendimenti azionari superano quelli di altre forme di accumulo perché:

  • Il guadagno deriva sia dai dividendi che dall’apprezzamento del titolo;
  • Le obbligazioni sono quasi sempre più stabili e sicure, ma proprio per questo il loro potenziale di crescita è limitato; le azioni hanno un valore variabile e perciò possono anche superare il tetto massimo delle obbligazioni;

Ci sono certamente dei fattori di rischio: i cali di valore dei titoli fanno parte del mercato azionario, ma se ci muove con cognizione di causa e ci si mette nell’ottica di un orizzonte temporale più lungo, il tasso di crescita potrà ampiamente compensare le perdite subite lungo il percorso.

Cosa sapere

Per investire in azioni è sufficiente avere un conto corrente a cui collegare un conto titoli, o, meglio ancora affidarsi alla gestione professionale di un fondo comune.

Il valore consulenziale è una componente fondamentale per contenere i fattori di rischio per l’assistito, che sono principalmente di due tipi:

  • Il rischio specifico, ovvero le variazioni di andamento del titolo acquistato;
  • Il rischio sistematico, ovvero le variazioni di andamento del mercato in generale.

Non si tratta solo di capire quali sono i trend delle aziende quotate in Borsa, ma anche avere un punto di vista privilegiato sull’intero orizzonte finanziario, anticipandone l’evoluzione e permettendo di minimizzare i rischi: vista la complessità degli scenari, il know-how di un consulente finanziario emerge ancora di più come un fattore determinante.

Per investire in azioni con efficacia è importante avere un vero e proprio progetto di pianificazione, dove la componente azionaria andrà diversificata sia settorialmente che geograficamente, così da proteggersi dalle crisi che possono colpire un certo settore o una certa nazione.

La figura del consulente finanziario facilita questa gestione su più fronti ed offre un punto di vista più oggettivo rispetto a quello più coinvolto ed emotivo di un cliente probabilmente poco familiare con il complesso mondo azionario.

Gli investimenti vanno ovviamente effettuati in base ai propri obiettivi d’investimento ed al proprio profilo finanziario in linea con quanto la profilatura MIFID richiede, definendo una linea più cauta o più aggressiva. 

Le parole chiave per investire in azioni sono pazienza ed esperienza: affidati ai consulenti finanziari di Azimut Capital Management Agenzia di Bergamo per trovare una guida affidabile ed esperta nel mondo dei mercati azionari.